Vacanze in Sardegna: dal 1995 case in affitto e in vendita in Sardegna.


Sei in: Home Page / Artigianato tipico da comprare

Artigianato tipico da comprare


L'artigianato in Sardegna è una delle produzioni più diffuse e integrata nel contesto sociale, mantenendo l'estetica che lo contraddistingue da anni. Vediamo nel nuorese le più tipiche, in quanto possono essere dei souvenir particolari e non scontati, in quanto pezzi unici:

 Gli intrecciati
Poche le figure esistenti ancora oggi che intrecciano cestini, stuoie e canestri a mano. Nel nuorese viene impiegato l'asfodelo, molto abbondante nella zona. Semplici o colorati con disegni simili a quelli riportati sui tappeti, conosciuti nel nuorese quelli di Ollolai, Lanusei. A Tortolì col giunco si fabbricano delle stuoie.

Il Legno
Castagni e querce da sughero sono abbondanti nell'isola. Nel nuorese la produzione è maggiormente diffusa con produzione di cassapanche intagliate, arredi completi, sedie impagliate, manufatti in sughero. Famose le maschere dei Mamuthones e dei Merdules. Sono opere d'arte realizzate in legno di pero, castagno o sughero.

La tessitura e le pelli
Tipici gli arazzi, i tappeti, le coperte, le tende e gli asciugamani dell'isola popolati di danze, fiori, geometrie simmetriche, cavalli, daini e colombi. Nel Nuorese viene praticato al telaio a Dorgali e Sarule. Conosciuti gli scialli del costume di Oliena, con ricami in seta. Ulassai è noto come il paese delle tessitrici, Ilbono è rinomata per pizzi e merletti, mentre Barisardo per le tessiture in lino. Dorgali e Oliena sono anche note per la lavorazione delle pelli con produzione di borse, portafogli, cinture.

L'oreficeria
 Tra i gioielli più tipici dell'oreficeria rosari, crocifissi e medaglie. Poi ci sono i gioielli funzionali all'abito tradizionale: bottoni, la fede sarda con decorazioni in filigrana, orecchini e pendenti. La maggior parte di concentrazione orafa si ha nel nuorese con Oliena e Dorgali con lavorazione di oro, argento e corallo.

Ceramica
Piccole brocche, orci, ciotole in terracotta, apparentemente semplici, sono invece manufatti di grande pregio. Sono sempre realizzati su modello di ritrovamenti archeologici. Conosciuta la Brocchetta di Dorgali, in quanto invetriata per metà di verde, per le decorazioni si rifà a Sa Tunda, pane della tradizione isolana.

Metalli
Il tipico coltello sardo è quello a serramanico, in sardo detta "S'arresoja". Chiamata anche Pattadesa, perché forgiata soprattutto dagli artigiani di Pattada. Ma in tutta l'isola abbiamo diversi artigiani che le producono. La lama è in acciaio, il manico in corno. Famosi nel nuorese quelli di Gavoi, Fonni e Dorgali. A Isili rinomati i maestri ramai, mentre a Tonara specializzati nella lavorazione dei campanacci per il bestiame.

Marchi e logo depositati. Testi di proprietà Costa Orientale. Foto coperte da diritto d'autore. Agenzia Immobiliare iscritta CCIAA di Nuoro. Associato FIAIP