Vacanze in Sardegna: dal 1995 case in affitto e in vendita in Sardegna.


Sei in: Home Page / Canyoning e torrentismo

Canyoning e torrentismo


Il canyoning non è uno sport estremo e può essere praticato anche da chi non ha particolari doti atletiche; i percorsi sono tanti e a seconda del gruppo si sceglie il grado di difficoltà. Consiste nella discesa a piedi di corsi d'acqua che scorrono in strette gole scavate nella roccia. Una volta intrapresa la discesa, non è possibile tornare indietro, questa una caratteristica del canyoning. In alcuni percorsi è necessario l'uso delle corde su tasselli ad espansione già fissati sulla roccia. Le corde ogni volta vengono recuperate per le discese seguenti, quindi è impossibile tornare indietro.

 La Sardegna è una delle regioni italiane dove si pratica questo sport, unita ad altre attività escursionistiche. Diversi i luoghi che offrono quest'opportunità, tra mare e montagna, dalla costa Orientale al Supramonte. Molto adatta la Gola di Gorropu, accessibile dai paesi di Urzulei o Dorgali, meta conosciutissima in quanto il canyon più alto d'Europa. Ma ricordatevi che i corsi d'acqua in Sardegna non sono tantissimi e non hanno una grande portata d'acqua. Il periodo ideale è la primavera, in quanto poi i corsi d'acqua iniziano ad asciugarsi.
Abbiamo selezionato tre percorsi a livelli di difficoltà crescente:

1. "Codula di Fuili", durata 3-4h. 
 Difficoltà: facile (1° livello).
Percorso alla portata anche di coloro che si avvicinano per la prima volta alla corda doppia. Si procede facilmente all'interno della Codula di Fuili per circa 20 min fino al primo salto in corda di 8 mt. Più avanti la gola si fa particolarmente stretta e dopo qualche ansa si presentano altri salti (20 e 13 mt). Si cammina ora tra la folta vegetazione di oleandri fino alla splendida caletta di Fuli.

2. "Codula Orbisi-Pischina Urthaddala", durata 3h. 
 Difficoltà: media (2° livello).
Itinerario che permette di entrare nel cuore del Supramonte gustandone il paesaggio, con possibilità, lungo il percorso di ammirare siti archeologici e visita speleologica alla Grotta di Orbisi. Nella Pischina Urthaddala , un'enorme marmitta, è possibile ammirare un raro endemismo della Sardegna: il tritone.

3. "Bacu Esone", durata 5-6h. 
 Difficoltà: impegnativa (3° livello).

Per partecipare
· Si fornisce di solito l'attrezzatura adatta alle tre possibilità: imbraghi, discensori, corde e caschi.
· Transfert
· Guida professionale esperta

Nelle località di villeggiatura troverete indirizzi di guide qualificate che vi sapranno accompagnare in queste avventure in luoghi incontaminati dell' Ogliastra, ovviamente con il noleggio dell'attrezzatura. I luoghi privilegiati sono: supramontedi Baunei, Urzulei, Oliena e Orgosolo; zona di Ulassai e Villagrande.
 

www.ogliastraadventure.it    - www.turismo.ogliastra.it

Marchi e logo depositati. Testi di proprietà Costa Orientale. Foto coperte da diritto d'autore. Agenzia Immobiliare iscritta CCIAA di Nuoro. Associato FIAIP