Vacanze in Sardegna: dal 1995 case in affitto e in vendita in Sardegna.


Sei in: Home Page / I formaggi

I formaggi


Il formaggio è un alimento base della cucina isolana, esso prende il nome di pecorino, oggi esportato e apprezzato in tutto il mondo.Il pecorino sardo è fatto con latte di pecora, però vengono fatti formaggi utilizzando non solo il latte ovino, ma anche il latte caprino o vaccino, oppure miscelando due tipi di latte.Secondo il latte impiegato e la stagionatura effettuata, si ottiene un gusto dalle sfumature più svariate verso il piccante.Questo alimento oltre a essere gustato con pane o pistoccu, è utilizzato per arricchire notevolmente il gusto di primi piatti e dolci o per far da condimento alle deliziose paste.

Formaggio tipico Sardo Sardegna vacanzeFormaggi ovini

Pecorino fresco: è un formaggio dalla pasta molle, viene stagionato per due tre mesi al massimo.Il suo utilizzo è il più svariato, può esser mangiato a pezzo con pistoccu, oppure sciolto in padella con un filo d'olio e messo sul pistoccu appena fatto veramente squisito.

Pecorino stagionato: è un formaggio che subisce una stagionatura in luoghi freschi e bui per un minimo di sei mesi ad un massimo di un anno, ha un gusto un po' piccante.Per gustarlo a pieno è indispensabile accompagnarlo con pane o pistoccu e un buon bicchiere di vino cannonau.Il pecorino in senso generale, però si caratterizza per la serie di nomi che gli viene dato, questo in base alla zona o a colui che lo produce, il più conosciuto al di là dei confini regionali è il Pecorino Romano.

Cas'ageddu: ( form. fresco) : si ottiene mettendo nel latte leggermente scaldato il caglio, dopo un po' attraverso il processo della coagulazione si forma il "cas'ageddu", e si taglia a pezzi. Questo prodotto molto consumato nel periodo estivo in Ogliastra, non può esser conservato a lungo.Per acquistarlo è necessario rivolgersi al pastore oppure nei negozi si trova nel banco frigo.

 

Case e vitta: per fare questo occorre riscaldare leggermente il latte e metterci il caglio, dopo un po' si ottiene il prodotto. Una volta ottenuto dal latte il prodotto va immerso in una bacinella contenente acqua e sale.Utilizzato per la preparazione di un'ottima minestra.

 Ricotta: questa è una specialità ottenuta dal siero del latte. Il pastore o il caseificio dopo aver estratto dal latte i fiori per il formaggio, continuano a scaldare il latte ed ottengono la ricotta.Essa ha un colore bianco neve viene consumata alla stato naturale e non può esser conservata a lungo.La ricotta oltre ad esser consumata a pezzo è utilizzata soprattutto per fare dolci, ottima ricetta la pasta con la ricotta.

Formaggi caprini
Il caprino è un formaggio di pasta tenera, color gialloniolo nella crosta esterna e bianco nella parte interna.Questo viene prodotto di solito nelle paesi montani ma mai in grosse quantità, di recente alcuni produttori stanno cercando di rilanciarlo commercialmente.

Formaggi vaccini
Il formaggio vaccino si caratterizza per aver una pasta molle di color bianco-giallino non molto compatta, il suo gusto è leggero non molto grasso ne piccante, viene consumato a pezzo. I più noti sono quelli prodotti nel Marghine e nell'Oristanese, sempre preceduti nella loro denominazione dall' aggettivo Dolce.

I formaggi venivano prodotti nell'ovile in montagna chiamato Pinnettu (vedi foto) costruzione in pietra e tronchi di ginepro. Si possono ammirare ancora intatti sul supramonte di Baunei, Urzulei, Oliena, Dorgali in posizioni davvero panoramiche. 

Marchi e logo depositati. Testi di proprietà Costa Orientale. Foto coperte da diritto d'autore. Agenzia Immobiliare iscritta CCIAA di Nuoro. Associato FIAIP