Vacanze in Sardegna: dal 1995 case in affitto e in vendita in Sardegna.


Sei in: Home Page / Chiese in Ogliastra

Chiese in Ogliastra



Chiese SardegnaPochissimi gli edifici di rilievo della zona. In tutta l'Ogliastra si ha notizia solo di un castello, quello di Medusa a Lotzorai, costruito in epoca giudicale e di cui rimangono solo pochi ruderi. Diverse poi le chiese campestri presenti nella zona. Rimangono sempre chiuse, tranne nei giorni di festeggiamento del santo con processioni, musiche e costumi. A Tortolì quelle di San Salvatore, San Gemiliano, San Lussorio, a Baunei quella di San Pietro di Golgo.
Eccone solo alcune:

 L'edificio più antico è la chiesetta di S. Maria Navarrese costruita nel XI sec. In un luogo allora isolato: oltre alla data 1054 sull'architrave è stato trovato un reliquiario dell'epoca sotto il vecchio altare. Secondo una leggenda venne costruita per ringraziamento dopo il naufragio della figlia del re di Navarra. Col tempo la struttura è stata modificata rispetto all'originale. Leggenda narra che la chiesetta fosse comunicante con il castello di Lotzorai tramite un tunnel.
A Barisardo la chiesa Nostra Signora di Monserrato, del Settecento. All'interno è conservato un dipinto attribuito ad Antioco Mainas, famoso artista sardo del Cinquecento.
A Baunei la chiesa di San Nicola di Bari, costruita nel Seicento, al cui interno troviamo un dipinto di A. Lusso, pittore sardo del periodo. Nell'altopiano di Golgo, la chiesa di San Pietro.
 A Tortolì la chiesa di Sant'Andrea, edificio barocco del settecento. Rimasta chiusa per diverso tempo causa restauri, mostra all'interno un cranio ritrovato durante gli scavi.
A Ilbono la Chiesa della Madonna delle Grazie. Secondo la leggenda il simulacro fu trovato da alcuni pescatori sulla spiaggia di Cea; la statuetta della vergine fu affidata ad un carro senza guida perchè la stessa Vergine scegliesse la destinazione. Arrivò a Ilbono e lì rimase per sempre.
A Lanusei la cattedrale Maria Maddalena eretta nel 1927 e la chiesa campestre a oltre 1000 mt d'altitudine di S. Cosimo e S. Damiano.
A Osini vecchio, abbandonato dopo l'alluvione del '51, si nasconde tra le casette una piccola chiesetta del 1600.
A Elini la chiesa campestre è dedicata alla Madonna del Carmelo, situata nel Parco Carmine, attrezzato con arre pic nic e tante sorgenti.
A Talana la chiesetta campestre è dedicata a Sant'Efisio, località omonima all'uscita di Lotzorai. A Triei nel Parco di Mullò, immersa nella natura si scorge la chiesa di Sant'Antonio, risalente al sec. XVIII.
A Villagrande Strisaili all'interno del Bosco di Santa Barbara di trova l'omonima chiesetta campestre, festeggiata con tante manifestazioni. Intorno un rigoglioso bosco con sorgenti.
 

Marchi e logo depositati. Testi di proprietà Costa Orientale. Foto coperte da diritto d'autore. Agenzia Immobiliare iscritta CCIAA di Nuoro. Associato FIAIP